Incontro con Italo Testa

                                                                                                                                                                                                                                                         Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico

traduzione transmediale

28 maggio 2018

ore 10.30

sala napoleonica Accademia di Brera

ingresso libero

libroTesta

A chiusura del progetto Impermanenze,traduzioni e intersezioni tra linguaggi verbo-visivi seguito del lavoro di ricerca e sperimentazione già avviato dal 2010 con i laboratori da>verso e transizioni, Italo Testa propone una discussione sulle tematiche relative alla traduzione transmediale e al rapporto tra linguaggi letterari, figurativi, audiovisivi e musicali. Nell’occasione leggerà in anteprima alcuni testi poetici dalla sua ultima raccolta L’indifferenza naturale (Marcos y Marcos 2018) e sarà proiettato il cortometraggio I camminatori. Resoconto audio-visivo per isole erranti di Cesare Saldicco.

Italo Testa è poeta e critico letterario. Ha pubblicato per la poesia L’indifferenza naturale (Marcos y Marcos, 2018), Tutto accade ovunque (Nino Aragno, 2016) i camminatori (Valigie rosse, 2013), La divisione della gioia (Transeuropa, 2010, Premi Tirinnanzi, Città di Ustica, Finalista Carducci), Luce d’ailanto (in Decimo quaderno di poesia italiana, Marcos y Marcos, 2010), Non ero io (gammm.org, 2010), canti ostili (Lietocolle, 2007), Biometrie (Manni, 2005, Premio San Giuliano Terme, Finalista Sandro Penna) Gli aspri inganni (Lietocolle, 2004, Finalista Premio Montano). Ha ricevuto i premi Eugenio Montale e Dario Bellezza per la raccolta inedita. È co-direttore della rivista di poesia L’Ulisse. Cura dal 2010 la parte letteraria di progetti dell’Accademia di Brera dedicati alle interazioni tra linguaggi visivi e letterari, tra cui da>versotransizioni arte_poesiaImpermanenze e delle edizioni Coincidenzenon_identità2×2È docente di Filosofia teoretica all’Università di Parma.

Cesare Saldicco è compositore, videomaker e sound designer. Ha ricevuto premi e riconoscimenti dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Acanthes, Centro Tempo Reale, Comunidad Electroacùstica de Chile, Bourges Festival e Sonic Art, Federazione CEMAT, Musica Viva Portugal, EXPO2015, EmuFest, MUSLab, Mixtur Festival, AVAF – Athens Video Art Festival, Premio Destellos e La Biennale di Venezia. Recentemente i suoi film I camminatori. Resconto audiovisivo per isole erranti (The Walkers. A report) e Shadow Puppet Sketch hanno partecipato al Los Angeles Film Festival, e sono stati selezionati al Phoenix Film Festival a Melbourne e Toronto Film Week. La sua musica è pubblicata da ArsPublica (Treviso) e Edizioni Sconfinarte (Milano). Attualmente è docente di Composizione musicale elettroacustica presso il Conservatorio Statale “Tito Schipa” di Lecce.

comunicato testa-saldicco

Annunci
Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Incontro con Hector Felix Rodriguez

Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico 

100×100fibra

incontro con Hector Felix Rodriguez

16 maggio 2018, ore 10.30

sala napoleonica

Accademia di Brera

ingresso libero

Hector Felix Rodriguez, artigiano e divulgatore delle pratiche sostenibili di produzione di carta presso molteplici istituzioni, tra cui l’Università Provinciale di Còrdoba in Argentina, importanti musei della carta europei, accademie e facoltà di belle arti in tutto il mondo, presenta i suoi fogli artigianali e il procedimento per ottenere fibra da carta dalle piante autoctone della regione di Còrdoba (banano, tabaquillo, cactus, paglia selvatica, uva, ecc.). In diciotto anni di sperimentazione Rodriguez ha messo a punto un sistema naturale e rispettoso dell’ambiente che permette di produrre carte estremamente interessanti come supporto per la grafica e la pittura, ma anche come materiale per il product e fashion design. Già intervenuto negli anni scorsi a Brera, racconterà le sue sperimentazioni più recenti, tra cui la produzione di carte in fibra di lana e la residenza di Haiti, dove ha avviato il progetto Handmade Haitian Paper.

comunicato Rodriguez

Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Incontro con Dennis Phillips, Paul Vangelisti, Italo Testa

Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico
VERSO LA TRADUZIONE TOTALE 
incontro con Dennis Phillips, Paul Vangelisti, Italo Testa
11 maggio 2018, ore 14
aula 19, Accademia di Brera
ingresso libero
Una guida al territorio vasto e insidioso della traduzione tra lingue e linguaggi differenti, tra i vari aspetti inter intra testuali. I poeti Dennis Phillips e Paul Vangelisti in dialogo con Italo Testa raccontano le loro esperienze con poeti, artisti visuali, editori e designer che con loro hanno condiviso questo campo sempre vitale di produzione culturale. Saranno presenti alcuni collaboratori degli ultimi quarant’anni, tra cui Milli Graffi, Michele Lombardelli, Giulia Niccolai e William Xerra. L’incontro è occasione per presentare, quale oggetto di traduzione, il multiplo 2×2, alla quinta edizione, periodico realizzato dal 2017 in gemellaggio con l’Art Center of Art and Design di Pasadena, che accosta testi e immagini di poeti e artisti italiani e americani.
Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Un convegno su Arrigo Lora Totino

 Impermanenze, traduzioni e intersezioni tra linguaggi verbo-visivi

progetto didattico della Scuola di Grafica d’arte

 Accademia di Belle Arti di Brera Milano

sonora ginnica liquida concreta  

  La poesia in gioco

ARRIGO LORA TOTINO

arrigo-lora-totino--l_idromegafono-1968

martedì 8 maggio 2018  ore 9.30-13, 14.30-16.00

Sala Napoleonica

entrata libera

L’Accademia di Brera, nell’ambito del progetto Impermanenze, dedica un convegno a Arrigo Lora Totino, uno dei primi performer poetici in Italia, recentemente scomparso, che ha unito parola, suono e immagine dando vita a nuove formule di contaminazione linguistica nel panorama animato della poesia concreta e sonora tra gli anni Sessanta e Settanta. L’incontro, presentato da Anna Mariani e da Gabriele Perretta, ospita testimonianze di storici, artisti e collezionisti che hanno condiviso esperienze con Arrigo Lora Totino in tempi e momenti diversi del suo lungo percorso, al fine di comporre una memoria dell’artista e del suo lascito che vada oltre la semplice commemorazione.

 programma

ore 9.30 saluto del Direttore Franco Marrocco

ore 9.40 Anna Mariani, presentazione dei relatori

ore 9.50 Gabriele Perretta, introduzione

ore 10.05 Pasquale Fameli, L’arte prima della poesia. Gli 

esordi pittorici di Arrigo Lora Totino.

ore 10.25 Renato Barilli, Arrigo Lora Totino poeta visivo, sonoro, performativo

ore 11.00 Patrizia SerraEssere artista

ore 11.15 Giovanni Fontana IN FLUENTI TRASLATI. Omaggio ad ALT

ore 11.35 Sandro De AlexandrisLe carte del gioco: da Gang Gegen a L’in finito, 1966/69

ore 11.35 Lorena Giuranna, Distante da dove? Il lavoro con Lora Torino al Museo della Carale

ore 11.50 Paolo Brunati Urani, Fossile del segno, Trasparsi, Verbario, Insinuazioni, Esplodità

ore 12.05 William Xerra, Pluralità dei sensi. Percorsi incrociati

ore 12.25 Gabriele Perretta conclusioni

 ore 13.00 pausa pranzo

 ore 14.30 proiezione film“Omaggio ad Arrigo Lora Totino”

ore 15.00 Luciana Lora Totino, A due voci

ore 15.20 dibattito e altri interventi

 

progetto didattico Impermanenze coordinamento Chiara Giorgetti

coordinamento convegno Margherita Labbe

Pubblicato in 2018, Mostra Transizioni Arte_poesia ex-chiesa di San Carpoforo Milano | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Incontro con l’artista e scrittrice Marosia Castaldi

24796262_1626934714032380_4790905599182419735_nACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA 2017-2018

 Impermanenze, traduzioni e intersezioni tra linguaggi verbo-visivi 

coordinamento Chiara Giorgetti docenti Maria luisa Borra, Danilo Ferrero, Margherita Labbe, Anna Mariani

La carta come medium narrativo

incontro con l’artista e scrittrice Marosia Castaldi

a cura di Margherita Labbe

Giovedì 14 dicembre ore 15.30 aula 25

 

L’incontro ospiterà l’artista Marosia Castaldi che presenterà il suo percorso artistico e letterario, per l’occasione saranno esposti suoi disegni e carte intagliate.

Marosia Castaldi (Napoli, 1951) scrittrice e artista, sperimenta un’originale scrittura che, attraverso la continua deformazione del reale, crea mondi onirico-simbolici o apre squarci nella materialità dell’esistenza. Come scrittrice ha pubblicato tra gli altri: i racconti Abbastanza prossimo (Tam Tam, 1986), Casa idiota (Tringale, 1990), Piccoli paesaggi (Anterem, 1993); i romanzi La montagna (Campanotto, 1991), Ritratto di Dora (Loggia de’ Lanzi, 1994), Fermata Km. 501 (Tranchida, 1997); le prose In mare aperto (Portofranco, 2001) e il più recente La fame delle donne (Manni, 2012). Per Feltrinelli ha pubblicato Per quante vite (1999). Che chiamiamo anima. Tetralogia di Nightwater (2002), Dava fine alla tremenda notte (2004), Dentro le mie mani le tue (2007) e, nella collana digitale Zoom, Paesaggio della stanza (2012) e Vecchi amanti a Milano (2013). Come artista pratica attraverso il disegno e l’intaglio di fragili sculture leggere e “portatili” una specie di scrittura automatica sui generis, che compone una parata di maschere, personaggi e oggetti – gli stessi che si presentano nella sua opera letteraria – eleggendo la carta, anzi, spesso proprio quello stesso foglio di formato A4 che utilizza per scrivere il corpo variegato e turbolento dei suoi scritti, come supporto ideale per una “prosa visiva” in divenire Tra gli eventi espositivi più importanti: che chiamiamo anima, galleria Spazio Temporaneo (Milano, 2007); Presepi napoletani o teatri di guerra, a cura di Elisabetta Longari, Spazio Temporaneo (2013);  NAPOLETANA BALLATA galleria Maria Cilena (Milano, 2015, in dialogo con Elizabeth Scherffig).

Il progetto, coordinato da Chiara Giorgetti, propone l’indagine sul concetto e sulla pratica della “traduzione” nelle interazioni tra lingue e linguaggi verbo-visivi ed è un’estensione del lavoro di ricerca e sperimentazione svolto con i laboratori da>verso e transizioni arte_poesia sui rapporti tra testo visivo e letterario. Saranno ospiti poeti americani in dialogo col poeta Italo Testa, da anni curatore della parte letteraria del laboratorio oltre ad editori ed esperti del settore. Quest’anno viene dato grande rilievo alla grafica d’arte contemporanea e al libro d’artista come forma espressiva storicizzata, anche attraverso la testimonianza di autori contemporanei. Nel mese di maggio il progetto ospiterà un convegno dedicato al poeta concreto e sonoro Arrigo Lora Totino. 

.impermanenze_comunicato CASTALDI 

Info chiaragiorgetti@ababrera.it

Pubblicato in Mostra Transizioni Arte_poesia ex-chiesa di San Carpoforo Milano | Lascia un commento

edizioni non_identità, prima serie

La prima serie delle edizioni di multipli non_identità a cura di Chiara Giorgetti, Margherita Labbe, Italo Testa, Eric Giraud in collaborazione con Bibliothèque du CIPM (Centre International de Poésie Marseille), progetto grafico di Paolo Di Vita. Poeti: Maria Borio, Marco Corsi, Sarah Kéryna, Mia Lecomte, Véronique Vassiliou, Laura Vazquez. Artisti e allievi: Maria Elena Borsato, Antonino Bove, Cristina Camino, Virginia Dal Magro, Danilo Ferrero, Miriana Gamiddo, Nélida Mendoza, Helia Rezaei Hagh, Francesca Santoro, Esther Ségal.

Pubblicato in 2017, collana non_identità, Mostra Transizioni Arte_poesia ex-chiesa di San Carpoforo Milano, non_identità | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Carta, editoria, arte e poesia.

Paper&People  in/on paper art show

La carta, l’editoria d’arte, la poesia

Libri d’artista degli studenti dell’Accademia di Brera 

Opening 22 maggio 2017, ore 17

Paper&People via Friuli 32, Milano

Primo appuntamento espositivo del 2017 per il programma in/on paper, a cura di Chiara Giorgetti e Margherita Labbe, dedicato alla carta intesa sia come supporto, sia come materiale che struttura l’oggetto. I lavori esposti di volta in volta stabiliscono una relazione privilegiata con le carte di Paper&People, intrecciando la poetica dell’artista con le qualità tecnologiche di specifici prodotti cartacei. Con questo programma P&P si conferma come laboratorio culturale in cui la carta non è semplicemente offerta come merce, ma si promuove la conoscenza dell’universo “carta” nella sua complessità sotto vari punti di vista, tecnologico-produttivo, ambientale, artistico, editoriale. Allievi partecipanti:

Giulia Borrini, Francesca Ferigato, Pietro Gandini, Matilde Garetti, Eleonora Gavazzi, Greta Gentile, Isabella Iozzi, Giulia Lazzaron, Elena Magnoli, Cristina Mariani, Giorgia Mascara, Silvia Pasta, Lucrezia Pezzotta,  Noemi Pischedda, Marta Soave, Giorgia Tucci, Valentina Volpi

La mostra espone i libri d’artista prodotti da alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera elaborati nell’ambito del progetto didattico La carta e l’editoria d’arte coordinato da Chiara Giorgetti (corso di Stampa d’arte), con la collaborazione di Margherita Labbe (corso di Tecnologia della carta). Il progetto è dedicato alle relazioni imprescindibili tra carta e grafica d’arte, ma anche alla sperimentazione di interazioni tra le arti visive e la poesia contemporanea, su cui le docenti indagano da anni con edizioni e workshop insieme a Paolo Di Vita (corso di Tecniche grafiche speciali), in collaborazione con il poeta Italo Testa. Gli studenti hanno seguito presso lo showroom un interessante incontro di conoscenza delle carte di P&P e di numerosi libri, cataloghi, riviste, brochure stampati su tali carte, una scelta vastissima di prodotti provenienti da importanti cartiere di tutto il mondo. Successivamente i ragazzi hanno scelto un testo poetico tra diversi autori e le carte di P&P che ritenevano più calzanti al loro progetto. Il risultato sono 16 libri d’artista, già esposti all’Accademia di Brera il 12 aprile per l’evento da>verso. edizioni e sperimentazioni 2015/2017. Gli autori scelti per i libri: Moira Egan, Thomas James, Weldon Kees, Angelo Lumelli, Wallace Stevens, Charles Wright.

Paper&People via Friuli 32, Milano

dal 22 al 26 maggio 2017 orari 9.30-12.30 / 14-18.30

Metro M3 gialla, fermata Lodi T.i.b.b

Comunicato stampa scaricabile
Pubblicato in 2017, Mostra Allievi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento