Incontro con Alessia Locatelli

breralog
Linguaggi transmediali Progetto didattico Scuola di Grafica d’arte

Incontro con Alessia Locatelli

 

Martedì 22 gennaio ore 14.30 – Aula 25

 

Secondo ospite esterno per il workshop Linguaggi transmediali , dopo l’incontro con Sara Munari che ha messo in evidenza differenze e similitudini nell’approccio linguistico tra fotografia di reportage e uso di  immagini fotografiche nelle arti visive. è la volta di Alessia Locatelli curatrice, esperta di fotografia, di certificazioni per la stampa digital fine art e molto altro.

Il progetto Linguaggi transmediali è incentrato sulle interazioni tra arte visiva e poesia, questa proficua relazione ci porta ad affrontare la questione dei linguaggi nei vari metodi espressivi e delle relative declinazioni possibili. La ricerca include tutti gli aspetti legati al linguaggio visivo dalla grafica d’arte contemporanea al libro d’artista come forma espressiva storicizzata, ma anche della fotografia e dello storytelling. La narrazione non solo si fa immagine ma l’immagine si “traduce” in parola, azione, segno. Sono previsti incontri con poeti e letterati oltre che con curatori, autori ed esperti di fotografia e filosofia.

Alessia Locatelli nasce a Milano nel 1977. Ha Collaborato con Denis Curti nella progettazione di passate edizioni del SiFest e del Premio Canon, specializzandosi in fotografia e diventando Indipendent Curator nell’organizzazione di mostre con realtà sia pubbliche che private in Italia e all’estero, mentre in parallelo continua l’attività di curatela e consulenza per artisti e fotografi. E’ firma di alcune riviste di settore e del Dossier Fotografia (terza edizione) all’interno del “CAM, catalogo di arte moderna” pubblicato dalla Editoriale Giorgio Mondadori-Gruppo Cairo. 

Dal 2016 organizza ed è docente di corsi professionali per diventare Photocurator in alcune scuole di fotografia (IIF, IED) ed in altre realtà indipendenti. Partecipa come Folio Reviewer in vari Foto Festival italiani (SiFest di Savignano, Photolux di Lucca, Fotografia Europea di Reggio Emilia). Si occupa di aiutare e coadiuvare gli autori nella scelta delle carte Fine Art e nei materiali di montaggio utili alla conservazione e alla vendita ai collezionisti. Collabora per l’Italia con la cartiera tedesca Hahnemühle. E’ direttore artistico dell’archivio Enrico Cattaneo.

 

Progetto didattico a cura dei docenti:

Chiara Giorgetti, Anna Mariani, Danilo Ferrero, Margherita Labbe

Info: chiaragiorgetti@ababrera.it

comunicato incontro alessia locatelli

Annunci
Pubblicato in 2019 | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Incontro con Sara Munari

              breralog
Linguaggi transmediali   Dipartimento di Arti Visive Scuola di Grafica d’arte

Incontro con Sara Munari

Martedì 15 gennaio ore 14.30 – Aula 25

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl workshop Linguaggi transmediali è incentrato sulle interazioni tra arte visiva e poesia, questa proficua relazione ci porta quest’anno ad affrontare la questione dei linguaggi nei vari metodi espressivi e delle relative declinazioni possibili. La ricerca include tutti gli aspetti legati al linguaggio visivo dalla grafica d’arte contemporanea al libro d’artista come forma espressiva storicizzata, ma anche della fotografia e dello storytelling. La narrazione non solo si fa immagine ma l’immagine si “traduce” in parola, azione, segno. Sono previsti incontri con poeti e letterati oltre che con curatori, autori ed esperti di fotografia e filosofia.

Sara Munari nasce a Milano nel 72. Vive e lavora a Lecco. Studia fotografia all’Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, LA STAZIONE FOTOGRAFICA, Studio e galleria per esposizioni fotografiche e corsi, nel quale svolge la sua attività di fotografa. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione Visiva presso ISTITUTO ITALIANO DI FOTOGRAFIA di Milano. Dal 2005 al 2008 è direttore artistico di LECCOIMMAGIFESTIVAL per il quale organizza mostre di grandi autori della fotografia Italiana e giovani autori di tutta Europa. Organizza workshop con autori di rilievo nel panorama nazionale. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, Festival e musei d’arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in Premi e Festival Nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale. Non ha più voglia di partecipare a Premi, per ora. Si diverte con la fotografia, la ama e la rispetta.

LIBRI
Nel 2009 esce il suo primo libro “Oceano India”, nel 2011 il secondo, “Non solo badanti”.
Nel 2013 in formato digitale esce “Ditreni, di sassi e di vento” con EMUSE.
Nel 2014 presenta: Il portfolio fotografico: istruzioni imperfette per l’uso. Libro realizzato in base alla mia esperienza professionale, che spiega cosa è un portfolio fotografico, quali sono le destinazioni, come si trovano e sviluppano idee. Un aiuto concreto per chi è alla ricerca di un piccolo spazio nel mondo della fotografia. editore EMUSE.
A settembre 2015 presenta”Il fotografo equilibrista, acrobazie per comunicare con le immagini”.
Nel 2016 esce “Bethebeebodybeboom”, libro di fotografie sull’est Europa (bellissimo!).
Nel 2017 esce Storytelling a chi? Manuale per fotografi cantastorie.
Nel 2018 esce Be the be body be boom est west. Editore Emuse.

 

Progetto didattico a cura dei docenti: Chiara Giorgetti, Anna Mariani, Danilo Ferrero, Margherita Labbe

Info: chiaragiorgetti@ababrera.it

comunicato incontro sara munari

 

Pubblicato in 2019 | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

non_identità e 2×2 in preparazione

Sono in preparazione la seconda edizione di non_identità e il numero 6 della rivista poster 2×2. Le pubblicazioni ospitano come di consueto testi inediti di poeti contemporanei e lavori di artisti invitati e studenti selezionati dell’Accademia di Brera. Qui alcune immagini della prima edizione e qui alcuni numeri di 2×2

Gli ospiti della seconda edizione di non_identità sono 3 poeti franco-canadesi, 3 poeti italiani, 2 artisti canadesi, 2 artisti docenti dell’Accademia di Brera, 2 artisti italiani e 6 allievi dell’Accademia di Brera. I testi sono di Normand De Bellefeuille, Michael Delisle, Martine Audet, Domenico Brancale, Lidia Riviello e Francesco Forlani.  Di seguito i nomi degli  studenti di Brera e degli artisti coinvolti nel progetto: Giacomo Lambrugo, Giacomo Grippa, Valentina Macchi, Ginevra Tarabusi, Alessandra Draghi, Cecilia Tagliabue, Vittore Baroni, Roberto Piloni, Maria Luisa Borra,  Monica Franchini, Catherine Béliveau, Amélie Bellerose.

Le edizioni sono in 6 esemplari con un testo poetico allegato, il supporto pieghevole (già stampato) è in cartoncino bianco naturale (270 gr/mq, dim. 14,8×42 cm) ed è usato come base per il lavoro degli artisti da un lato o entrambi per mezzo di qualsiasi tecnica grafica.

Il progetto è a cura di Chiara Giorgetti, Margherita Labbe, Italo Testa e Francis Catalano il progetto grafico della copertina è di Paolo Di Vita.

 

 

Pubblicato in 2018, 2x2, non_identità | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Incontro con Italo Testa

                                                                                                                                                                                                                                                         Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico

traduzione transmediale

28 maggio 2018

ore 10.30

sala napoleonica Accademia di Brera

ingresso libero

libroTesta

A chiusura del progetto Impermanenze,traduzioni e intersezioni tra linguaggi verbo-visivi seguito del lavoro di ricerca e sperimentazione già avviato dal 2010 con i laboratori da>verso e transizioni, Italo Testa propone una discussione sulle tematiche relative alla traduzione transmediale e al rapporto tra linguaggi letterari, figurativi, audiovisivi e musicali. Nell’occasione leggerà in anteprima alcuni testi poetici dalla sua ultima raccolta L’indifferenza naturale (Marcos y Marcos 2018) e sarà proiettato il cortometraggio I camminatori. Resoconto audio-visivo per isole erranti di Cesare Saldicco.

Italo Testa è poeta e critico letterario. Ha pubblicato per la poesia L’indifferenza naturale (Marcos y Marcos, 2018), Tutto accade ovunque (Nino Aragno, 2016) i camminatori (Valigie rosse, 2013), La divisione della gioia (Transeuropa, 2010, Premi Tirinnanzi, Città di Ustica, Finalista Carducci), Luce d’ailanto (in Decimo quaderno di poesia italiana, Marcos y Marcos, 2010), Non ero io (gammm.org, 2010), canti ostili (Lietocolle, 2007), Biometrie (Manni, 2005, Premio San Giuliano Terme, Finalista Sandro Penna) Gli aspri inganni (Lietocolle, 2004, Finalista Premio Montano). Ha ricevuto i premi Eugenio Montale e Dario Bellezza per la raccolta inedita. È co-direttore della rivista di poesia L’Ulisse. Cura dal 2010 la parte letteraria di progetti dell’Accademia di Brera dedicati alle interazioni tra linguaggi visivi e letterari, tra cui da>versotransizioni arte_poesiaImpermanenze e delle edizioni Coincidenzenon_identità2×2È docente di Filosofia teoretica all’Università di Parma.

Cesare Saldicco è compositore, videomaker e sound designer. Ha ricevuto premi e riconoscimenti dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, Acanthes, Centro Tempo Reale, Comunidad Electroacùstica de Chile, Bourges Festival e Sonic Art, Federazione CEMAT, Musica Viva Portugal, EXPO2015, EmuFest, MUSLab, Mixtur Festival, AVAF – Athens Video Art Festival, Premio Destellos e La Biennale di Venezia. Recentemente i suoi film I camminatori. Resconto audiovisivo per isole erranti (The Walkers. A report) e Shadow Puppet Sketch hanno partecipato al Los Angeles Film Festival, e sono stati selezionati al Phoenix Film Festival a Melbourne e Toronto Film Week. La sua musica è pubblicata da ArsPublica (Treviso) e Edizioni Sconfinarte (Milano). Attualmente è docente di Composizione musicale elettroacustica presso il Conservatorio Statale “Tito Schipa” di Lecce.

comunicato testa-saldicco

Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Incontro con Hector Felix Rodriguez

Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico 

100×100fibra

incontro con Hector Felix Rodriguez

16 maggio 2018, ore 10.30

sala napoleonica

Accademia di Brera

ingresso libero

Hector Felix Rodriguez, artigiano e divulgatore delle pratiche sostenibili di produzione di carta presso molteplici istituzioni, tra cui l’Università Provinciale di Còrdoba in Argentina, importanti musei della carta europei, accademie e facoltà di belle arti in tutto il mondo, presenta i suoi fogli artigianali e il procedimento per ottenere fibra da carta dalle piante autoctone della regione di Còrdoba (banano, tabaquillo, cactus, paglia selvatica, uva, ecc.). In diciotto anni di sperimentazione Rodriguez ha messo a punto un sistema naturale e rispettoso dell’ambiente che permette di produrre carte estremamente interessanti come supporto per la grafica e la pittura, ma anche come materiale per il product e fashion design. Già intervenuto negli anni scorsi a Brera, racconterà le sue sperimentazioni più recenti, tra cui la produzione di carte in fibra di lana e la residenza di Haiti, dove ha avviato il progetto Handmade Haitian Paper.

comunicato Rodriguez

Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Incontro con Dennis Phillips, Paul Vangelisti, Italo Testa

Accademia di Belle Arti di Brera – Milano

Impermanenze progetto didattico
VERSO LA TRADUZIONE TOTALE 
incontro con Dennis Phillips, Paul Vangelisti, Italo Testa
11 maggio 2018, ore 14
aula 19, Accademia di Brera
ingresso libero
Una guida al territorio vasto e insidioso della traduzione tra lingue e linguaggi differenti, tra i vari aspetti inter intra testuali. I poeti Dennis Phillips e Paul Vangelisti in dialogo con Italo Testa raccontano le loro esperienze con poeti, artisti visuali, editori e designer che con loro hanno condiviso questo campo sempre vitale di produzione culturale. Saranno presenti alcuni collaboratori degli ultimi quarant’anni, tra cui Milli Graffi, Michele Lombardelli, Giulia Niccolai e William Xerra. L’incontro è occasione per presentare, quale oggetto di traduzione, il multiplo 2×2, alla quinta edizione, periodico realizzato dal 2017 in gemellaggio con l’Art Center of Art and Design di Pasadena, che accosta testi e immagini di poeti e artisti italiani e americani.
Pubblicato in 2018 | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Un convegno su Arrigo Lora Totino

 Impermanenze, traduzioni e intersezioni tra linguaggi verbo-visivi

progetto didattico della Scuola di Grafica d’arte

 Accademia di Belle Arti di Brera Milano

sonora ginnica liquida concreta  

  La poesia in gioco

ARRIGO LORA TOTINO

arrigo-lora-totino--l_idromegafono-1968

martedì 8 maggio 2018  ore 9.30-13, 14.30-16.00

Sala Napoleonica

entrata libera

L’Accademia di Brera, nell’ambito del progetto Impermanenze, dedica un convegno a Arrigo Lora Totino, uno dei primi performer poetici in Italia, recentemente scomparso, che ha unito parola, suono e immagine dando vita a nuove formule di contaminazione linguistica nel panorama animato della poesia concreta e sonora tra gli anni Sessanta e Settanta. L’incontro, presentato da Anna Mariani e da Gabriele Perretta, ospita testimonianze di storici, artisti e collezionisti che hanno condiviso esperienze con Arrigo Lora Totino in tempi e momenti diversi del suo lungo percorso, al fine di comporre una memoria dell’artista e del suo lascito che vada oltre la semplice commemorazione.

 programma

ore 9.30 saluto del Direttore Franco Marrocco

ore 9.40 Anna Mariani, presentazione dei relatori

ore 9.50 Gabriele Perretta, introduzione

ore 10.05 Pasquale Fameli, L’arte prima della poesia. Gli 

esordi pittorici di Arrigo Lora Totino.

ore 10.25 Renato Barilli, Arrigo Lora Totino poeta visivo, sonoro, performativo

ore 11.00 Patrizia SerraEssere artista

ore 11.15 Giovanni Fontana IN FLUENTI TRASLATI. Omaggio ad ALT

ore 11.35 Sandro De AlexandrisLe carte del gioco: da Gang Gegen a L’in finito, 1966/69

ore 11.35 Lorena Giuranna, Distante da dove? Il lavoro con Lora Torino al Museo della Carale

ore 11.50 Paolo Brunati Urani, Fossile del segno, Trasparsi, Verbario, Insinuazioni, Esplodità

ore 12.05 William Xerra, Pluralità dei sensi. Percorsi incrociati

ore 12.25 Gabriele Perretta conclusioni

 ore 13.00 pausa pranzo

 ore 14.30 proiezione film“Omaggio ad Arrigo Lora Totino”

ore 15.00 Luciana Lora Totino, A due voci

ore 15.20 dibattito e altri interventi

 

progetto didattico Impermanenze coordinamento Chiara Giorgetti

coordinamento convegno Margherita Labbe

Pubblicato in 2018, Mostra Transizioni Arte_poesia ex-chiesa di San Carpoforo Milano | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento