Reading di Paul Vangelisti presentato da Milli Graffi

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA
DIPARTIMENTO ARTI VISIVE
SCUOLA DI GRAFICA D’ARTE
transizioni arte__poesia

Paul Vangelisti

AS THEY SPRING FROM THE THREAT OF SILENCE
giovedì 13 giugno 2013, ore 15.00
Accademia di Brera, ex chiesa San Carpoforo

Il laboratorio transizioni arte_poesia ospita giovedì 13 giugno 2013 alle 15.00 un reading di Paul Vangelisti, presentato da Milli Graffi, che si terrà nella ex chiesa di San Carpoforo. Nell’occasione saranno presentate alcune pubblicazioni d’arte in collaborazione con l’artista William Xerra.

Paul Vangelisti (San Francisco, 1945) risiede dal 1968 a Los Angeles, dove insegna Creative Writing e dirige il Graduate Writing presso l’Otis College of Art and Design. La sua opera poetica include Air (Red Hill Press, 1973), Portfolio (Red Hill, 1978), Another You (Red Hill, 1980), Rime (Red Hill, 1983), Villa (Littoral Books, 1991), Nemo (Sun & Moon Books,1995), Alphabets (1986-1995 Littoral Books, 1999), Embarrassment of Survival (1970-2000, Marsilio/Agincourt, 2001), Days Shadows Pass (Green Integer, 2007), Two (Talisman House, 2010) e Wholly Falsetto with People Dancing (Otis Books/Seismicity Editions, 2013). Dal 1971 al 1982 è stato co-direttore di Invisible City, una rivista di ricerca letteraria che ha dato spazio, tra l’altro, a numerose voci italiane. Dal 1993 al 2002 ha diretto Ribot, pubblicazione annuale del College of Neglected Science (CONS). Ha curato diverse antologie (tra cui LA Exile: A Guide to Los Angeles Writing, 1999, e Italian Poetry from Neo to Post Avantgarde (1982). Traduttore di Vittorio Sereni, Amelia Rosselli, Corrado Costa, Giulia Niccolai, Tiziano Rossi, Mohammed Dib, Rocco Scotellaro, Claudio Magris, Adriano Spatola e Antonio Porta, ha curato, con Luigi Ballerini i volumi Nuova poesia americana: Los Angeles ( 2005); Nuova poesia americana: San Francisco (Mondadori, 2006); e, con Luigi Ballerini e Gianluca Rizzo, Nuova poesia americana-New York (Mondadori, 2009) e The Position of Things: Collected poems 1961-1992 (su Adriano Spatola). Ha tradotto poesie di Amelia Rosselli, Adriano Spatola, Antonio Porta, Vittorio Sereni, Mohammed Dib, Corrado Costa, Giulia Niccolai ed Elio Pagliarani. Dirige il periodico di poesia internazionale OR. Fra i vari premi letterari ricordiamo: per War Variations, “Italian Cultural Institute Translation Fellowship”, 2002; per The Position of Things “PEN USA West Translation Prize”, 2006; Academy of American Poets Raiziss/dePalchi Prize for Translation, 2010.
Il translate process è di centrale importanza nel suo lavoro poetico, come dice lui stesso in un’intervista di Irene Palladini:“ penso che al fondo della traduzione sia il silenzio, e la poesia si rivela, in ultimo, un dialogo ininterrotto con l’invisibile, magari votato all’impossibilità. Forse per questo una delle riviste che ho co-diretto si intitolava Invisible
City.” La traduzione mette a confronto linguaggi in senso geografico e temporale, e innesca il dialogo con la memoria, vissuta sempre come memoria del linguaggio. Poeta dei luoghi e di realtà restituite senza forzature metaforiche e metafisiche, Vangelisti presenta una scrittura che intreccia lirica e prosa in una dimensione sospesa, fuori registro (come afferma Luigi Ballerini in Una o due cose che so di lui), a rivelare lo scarto fra la verità e la paradossalità del quotidiano, fra le cose e le nostre percezioni distorte e disperatamente soggettive, fra la parola e l’oggetto intorno al quale si dice “senza affermare”.

Paul Vangelisti: una o due cose che so di lui / Luigi Ballerini  su Gamm

Vangelisti Ballerini

qui la locandina dell’evento Paul Vangelisti_Layout 1

transizioni arte__poesia

laboratorio a cura del poeta Italo Testa
e dei docenti Paolo Di Vita, Chiara Giorgetti, Margherita Labbe, Anna Mariani
Ingresso libero

Questa voce è stata pubblicata in Calendario incontri ed eventi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Reading di Paul Vangelisti presentato da Milli Graffi

  1. Pingback: paul vangelisti a brera | slowforward

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...